Edilizia: tutte le opere liberamente eseguibili

Gazzetta Ufficiale

Finalmente un po’ di chiarezza sulle opere “liberamente eseguibili” cioè di tutte quelle opere di manutenzione sugli immobili che non richiedono alcun tipo di autorizzazione, licenza o comunicazione od altri titoli abilitativi presso gli uffici competenti, il Ministero dei Trasporti con apposito decreto dello scorso 2 marzo 2018 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 aprile 2018) ha pubblicato un “glossario contenente l’elenco non esaustivo delle principali opere edilizie realizzabili in regime di attività edilizia libera”. In realtà si tratta di un provvedimento applicativo dell’articolo 1, comma 2, del Dlgs 222/2016, in base al quale per garantire omogeneità in tutto il territorio nazionale è previsto un glossario unico delle opere edilizie che individui la categorie di intervento e le abilitazioni necessarie per compierle. Gli interventi che si possono realizzare senza titoli abilitativi elencati nel decreto sono 58, e riguardano la manutenzione ordinaria e altre tipologie di lavori.

Qui di seguito riporto i principali interventi rimandando l’elenco completo al testo contenuto nella G.U. N° 81 del 07/04/2018 (Allegato 1) consultabile cliccando sul link in fondo all’articolo:

Riparazione, sostituzione o rinnovamento di: pavimenti, intonaci, grondaie, inferriate, parapetti, ringhiere, manti di copertura (senza modifiche), controsoffitti, comignoli, ascensore, impianto elettrico, apparecchi sanitari ed idrosanitari, impianti di climatizzazione, antenne, parabole, ecc.

clicca qui per consultare la Gazzetta Ufficiale

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Comments are closed.